Si trovava nel parcheggio di un supermercato quando è stata attaccata da un uomo armato di coltello. È stata uccisa così una donna di 63 anni a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli. L’omicidio è avvenuto la mattina del 16 luglio, intorno alle 9.30, in via Marigliano.

Dopo le indagini iniziali da parte dei carabinieri che cercavano l’ignoto aggressore, in tarda mattinata il marito della donna si è costituito presentandosi alla caserma di Ottaviano. Sarebbe lui il presunto omicidia della moglie. La donna era originaria di Saviano. Un altro uomo, un 46enne di Sant’Anastasia, è rimasto lievemente ferito durante l’assalto nel parcheggio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cade in un dirupo in Trentino, prete di Milano muore durante la gita dell’oratorio

next
Articolo Successivo

Donna uccisa a Somma Vesuviana: il marito si costituisce e confessa. In un audio la registrazione del litigio

next