Due dei presunti smartphone appartenenti alla futura gamma Edge 20 di Motorola sono apparsi su un sito di certificazione per il mercato cinese, accompagnati da foto e specifiche tecniche abbastanza dettagliate. La questione sembra farsi interessante!

Non è la prima volta che si sente parlare dei prodotti della famiglia Motorola Edge 20. A confermare l’esistenza di almeno due di questi smartphone ci ha pensato l’ente di certificazione cinese TENAA, il quale ha rivelato le prime immagini dal vivo e anche molte specifiche tecniche interessanti.

Il modello certificato con il numero riconoscitivo XT2143-1 dovrebbe essere chiamato Moto Edge 20 (nome in codice Berlin 2021) mentre l’XT2153-1 dovrebbe essere Moto Edge 20 Pro (Pstar).

Moto Edge 20 viene mostrato nelle immagini con un modulo dedicato alle fotocamere posteriori abbastanza sporgente dalla scocca sul retro, il quale dovrebbe contenere tre sensori di cui uno da 108 Mpixel. Sul lato destro trovano spazio un lettore di impronte digitali capacitivo integrato nel tasto di accensione, il bilanciere del volume, mentre dal lato opposto un pulsante probabilmente dedicato a Google Assistant.

Lo smartphone offrirà un display da 6,67 pollici di tipo OLED con risoluzione Full HD (1080×2400 pixel). Secondo la certificazione il prodotto avrà un processore octa-core con una frequenza di 2,4GHz (probabilmente il Qualcomm Snapdragon 778G), sarà disponibile in configurazioni da 6GB, 8 GB e 12 GB di RAM e a bordo troverà posto Android 11. La batteria sarà stranamente da soli 3760mAh, mentre lo smartphone misurerà 163,5×76,2×7,1 mm per 167g di peso.

Moto Edge 20 Pro avrà un display dalla stessa diagonale e risoluzione, tuttavia il design mostra alcune piccole differenze sia estetiche che tecniche. Il terminale misurerà 163,3 x 76,1 x 7,9 mm, e peserà 190g, aumento di dimensioni e peso dovuto all’aumento della capacità della batteria che qui sarà di 4230 mAh, e sarà capace di ricaricarsi a 33W.

Sotto la scocca dovrebbe trovare posto un chip Qualcomm Snapdragon 870 accompagnato da 6 GB, 8 GB o 12 GB di RAM. Nelle immagini è inoltre visibile quello che sembra una fotocamera telescopica a periscopio, il che indica la potenziale presenza di uno zoom ottico di almeno 5x. Non sappiamo ancora nulla riguardo l’annuncio ufficiale di questi smartphone, tuttavia vista la recente certificazione non dovrebbe mancare poi così tanto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Il vostro smartphone è davvero resistente all’acqua? Ve lo dice un’app geniale

next