“È in corso una truffa politica e mediatica. L’Unione europea ci ha chiesto processi più veloci, non una riforma della giustizia. Una classe politica seria e un presidente del Consiglio serio dovrebbero concentrarsi solo su questo“. Sono le parole del direttore de ilfattoquotidiano.it, Peter Gomez, che all’inizio della riunione di redazione trasmessa in diretta streaming è intervenuto sul tema della riforma della giustizia penale presentata in Consiglio dei ministri dalla guardasigilli Cartabia. “Il fatto di affrontare la prescrizione – ha proseguito Gomez – che è politicamente divisiva, sapendo che oltre il 30% degli elettori ha votato un Movimento che faceva del blocco della prescrizione il suo programma elettorale ha un significato politico. In più c’è una questione tecnica: il blocco della prescrizione non avrà nessuna conseguenza prima del 2025. Allora chi vuole affrontare con serietà il tema, e non fare politica, rimanderebbe la questione al prossimo governo, nel 2023″

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

I segreti del Conticidio, la presentazione con Marco Travaglio, Andrea Scanzi e Antonio Padellaro. Rivedi la diretta

next