“Gli Open day con Astrazeneca? Assolutamente sbagliato farli e la colpa è di Figliuolo, delle Regioni, del governo e del Cts”. Così Marco Travaglio, nel suo intervento settimanale ad ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi in onda tutti i mercoledì alle 21.25 su Nove a proposito della vaccinazione fatta con il vaccino anglo-svedese agli under 60. “Bisognava mettere in sicurezza le categorie a rischio – ha detto il direttore de Il Fatto Quotidiano – Le categorie a rischio sono le persone da una certa età in su che quando si prendono il Covid possono finire in ospedale, in terapia intensiva o morire. Non ho mai sentito dire che i ragazzini rischino qualcosa”. Dunque, “il governo avrebbe dovuto fermare immediatamente le fregole del generale Figliuolo e di alcune Regioni spiegando loro che la campagna vaccinale non si fa per fare numero o per farsi belli in giro, si fa per immunizzare le persone a rischio”, ha concluso il giornalista.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scanzi ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Nel Pd due problemi sostanziali: l’identità e le prospettive di alleanza con i 5 stelle”

next
Articolo Successivo

Crisanti ad Accordi&Disaccordi (Nove): “La variante Delta? Preoccupante, dimostra che il virus continua a mutare”

next