La notizia che in molti stavano aspettando da moltissimo tempo è arrivata: Apple HomePod Mini arriverà in Italia. L’azienda statunitense l’ha annunciato un po’ in sordina durante la conferenza dedicata agli sviluppatori WWDC 2021.

HomePod Mini è stato annunciato ufficialmente da Apple a novembre 2020. Come capitato per il modello più grande di HomePod, originariamente mai giunto in Italia, molti utenti dell’ecosistema Apple nel nostro Paese si sono arresi a dover importare il dispositivo smart home dell’azienda dall’estero.

Molto presto non sarà più necessario! HomePod Mini arriverà in Italia entro la fine dell’anno, è stata Apple stessa ad annunciarlo durante l’evento in streaming ancora in corso.

Ricordiamo che HomePod Mini è uno smart speaker dotato dell’assistente vocale Siri e fortemente integrato nell’ecosistema Apple. Chi possiede un iPhone vorrà davvero prendere in considerazione il dispositivo dell’azienda californiana per via della facilità di utilizzo, anche grazie all’integrazione della tecnologia UWB, della qualità audio e del supporto a moltissimi dei servizi esclusivi come Apple Music.

“HomePod mini è l’altoparlante intelligente per eccellenza per chiunque abbia un dispositivo Apple. Funziona senza sforzo con l’iPhone per trasmettere musica, rispondere alle chiamate o fornire suggerimenti di ascolto personalizzati, alzare il suono della Apple TV, riprodurre musica da un Mac e molto altro ancora. C’è un sacco di innovazione Apple racchiusa in un altoparlante così piccolo, il tutto a un prezzo accessibile” ha dichiarato il giorno del lancio Bob Borchers, vice presidente di Apple per il Worldwide Product Marketing.

L’azienda non ha ancora annunciato una data precisa o il prezzo ufficiale di HomePod Mini per l’Italia, tuttavia almeno ora abbiamo la certezza che il dispositivo arriverà, dobbiamo solo avere ancora qualche mese di pazienza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Google Maps presto ci indicherà le strade con meno probabilità di incidenti

next
Articolo Successivo

Apple MacBook Pro 13, notebook da 13 pollici con processore M1 ai prezzi più convenienti del web

next