Ci stiamo lentamente avvicinando alla data di lancio della prossima generazione di iPhone, Apple e i suoi partner sono già al lavoro per la produzione delle prime componenti e ovviamente i leak non potevano mancare. Le indiscrezioni di oggi ci parlano della capacità della batteria e alcune altre specifiche del futuro top di gamma Apple: iPhone 13 Pro Max.

Manca ancora qualche mese all’annuncio ufficiale della prossima generazione di iPhone, ma la macchina dei rumor è già pienamente operativa e le indiscrezioni hanno iniziato ad arrivare costantemente. Dopo aver dato una prima occhiata a quello che dovrebbe essere il design dei futuri smartphone, che avranno un modulo fotografico leggermente ritoccato e un notch meno vistoso, oggi è il momento di parlare di alcune voci circolate in rete riguardo le possibili specifiche tecniche di iPhone 13 Pro Max.

La fonte di questi rumor è l’ormai famoso leaker Ice Universe, fonte inesauribile di indiscrezioni riguardo i futuri prodotti in arrivo sul mercato. Secondo il tweet pubblicato da Ice Universe il prossimo smartphone top di gamma del brand di Cupertino avrebbe una batteria da ben 4352mAh, un dato decisamente incoraggiante se confrontato alla capacità di 3687mAh della batteria di iPhone 12 Pro Max.

Sempre stando a quanto dichiarato dalla fonte, iPhone 13 Pro Max avrà un display a 120Hz e la batteria aggiuntiva servirà ad aiutare l’autonomia, ma viene giustamente fatto notare che se utilizzato con il display impostato a 60Hz lo smartphone Apple potrebbe avere un’autonomia “bestiale”. La capacità maggiore della cella, unita ai miglioramenti software in iOS 15 e alla migliorata efficienza del chip Apple A15 che muoverà i nuovi iPhone, promette quindi scintille e noi non vediamo l’ora di saperne di più!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Redmi Note 10 5G, recensione. Smartphone con buone caratteristiche, ma senza personalità

next
Articolo Successivo

Ratchet e Clank: Rift Apart. Grafica d’alto livello e un gameplay fresco per il primo vero gioco nextgen

next