“Continua a diminuire l’incidenza, con 36 casi ogni 100mila abitanti. L’Rt si fissa a 0,68 e il tasso di occupazione nei reparti di terapia intensiva è ben al di sotto della soglia critica. Sono tutti segnali di ottimismo ma è necessario mantenere comportamenti individuali prudenti per evitare il diffondersi di varianti”. Così il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, analizzando i dati settimanali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, venerdì 600mila vaccinazioni. Locatelli: “Siamo alla svolta, se restiamo prudenti l’autunno non sarà come quello del 2020”

next
Articolo Successivo

Carabinieri, a Roma la cerimonia per il 207esimo anniversario dalla fondazione dell’Arma: segui la diretta tv

next