Lo scorso 30 ottobre il grande parcheggio vicino alla fermata della metro Romolo, a Milano, è stato requisito. La Protezione civile avrebbe dovuto allestire un grande drive through, prima per i tamponi e poi per i vaccini, ma a distanza di sei mesi è ancora tutto fermo. All’interno ci sono alcune tende militari e alcuni cartelloni relativi al percorso da seguire. La denuncia è arrivata dalla lista Milano in Comune, che ieri ha organizzato un presidio fuori dal parcheggio: “Perdere tempo in un momento come questo è un’azione scellerata – hanno detto – non possiamo permetterci questo genere di ritardo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, sassaiola contro la polizia a pochi passi dal cantiere in Val Susa: le immagini dall’alto

next
Articolo Successivo

Milano, giovani aggrediscono i passanti all’Arco della Pace: sei misure cautelari. Il video dalle telecamere di sicurezza

next