Le misure restrittive che entreranno in vigore con il nuovo decreto sono “adeguate e proporzionate” e sono state decise “sulla base di evidenze scientifiche”. A dirlo il presidente del Consiglio, Mario Draghi, intervenendo durante la visita all’hub vaccinale di fiumicino dopo aver letto gli ultimi numeri, preoccupanti, della pandemia da Covid. “Lo abbiamo fatto con un decreto legge, che vedrà il Parlamento pienamente coinvolto nella discussione”, continua il premier che sottolinea come le scelte siano state condivise “più volte nella Conferenza Stato-Regioni, nello spirito di massima collaborazione tra i diversi livelli dell’amministrazione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Zaia e i “caregiver”, il presidente del Veneto sbaglia pronuncia e fa confusione in conferenza stampa: “Sono gli autisti di persone disabili”

next
Articolo Successivo

Gianfranco Pasquino: “Renzi? Un disastro per il centrosinistra e per la cultura politica del paese. Ha distrutto senza costruire”

next