Maxi operazione antidroga tra Barrafranca e Piazza Armerina della squadra mobile di Enna. I poliziotti stanno eseguendo venti misure di custodia cautelare per spaccio di stupefacenti emesse dal gip su richiesta della locale procura. Oltre 150 i poliziotti impiegati con il supporto aereo degli elicotteri del reparto Volo e delle unità cinofile. Nel mirino dell’operazione ci sono le più importanti piazze di spaccio dell’ennese gestite da pusher senza scrupoli tanto da non esitare a sequestrare i clienti che non pagavano lo stupefacente. Gli investigatori della squadra mobile hanno documentato la ferocia con cui i pusher trattavano chi non pagava i debiti, arrivando a dar fuoco alle auto dei clienti e a lanciare bottiglie incendiarie contro le porte d’ingresso delle loro abitazioni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’esperta di concorrenza Michelle Meagher: “Le nuove regole Ue sui colossi del web sono un’altra occasione persa”

next