Ancora Marta Bassino. Ancora dominatrice a Kranjska Gora. L’azzurra conferma di essere senza rivali nello slalom gigante e stra-vince nuovamente sulle nevi della Slovenia. È il secondo successo in due giorni, il quarto in questa stagione di Coppa del Mondo e il quinto in carriera: numeri che le valgono definitivamente il titolo di nuova regina della specialità. A dimostrarlo c’è anche la classifica: 400 punti, prima in solitaria. Mancano tre giganti al termine della stagione e la 25enne piemontese è seguita dalla svizzera Michelle Gisin (272 punti) e da Federica Brignone (250), oggi fuori nella seconda manche. Bassino con questa vittoria sale anche al terzo posto nella classifica generale di Coppa del Mondo: la distanza da Petra Vlhova si è ridotta a 152 punti.

Nella prova di oggi Bassino ha superato di 66 centesimi proprio la svizzera Gisin, mentre terza è arrivata la padrona di casa, la slovena Meta Hrovat. La vera rivale doveva essere la campionessa Mikaela Shiffrin, in testa dopo la prima manche: nella seconda discesa però non c’è stata storia. Un buon settimo posto invece per Sofia Goggia. La fantastica doppietta realizzata da Marta Bassino nei giganti di Kranjska Gora permette all’Italia di toccare quota 98 successi nella storia dello sci alpino femminile. La venticinquenne piemontese di Borgo San Dalmazzo (Cuneo), tesserata per il Centro Sportivo Esercito, si porta ad una sola lunghezza di distacco da Denise Karbon, arrivata in carriera a quota 6 trionfi in slalom gigante.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calhanoglu e Hernandez positivi al Covid: il Milan recupera Ibra ma perde i due assi

next