Un errore grafico sui decimali e chi ha partecipato al cashback di Natale si ritrova “ricco”. È la sorpresa – ma solo grafica, appunto – che diversi utenti hanno segnalato dopo il login nell’app Io. Nella pagina che riepiloga il rimborso definitivo del primo periodo di sperimentazione della misura introdotta dal governo – pensata per incentivare i metodi di pagamento elettronici – compare infatti la cifra reale, che come noto è al massimo di 150 euro, ma anche un riepilogo errato che fa ‘schizzare’ il totale accumulato. Come dimostrano le foto nella gallery, chi ha diritto a 117,50 euro ritroverà una comunicazione errata, dovuta alle notazioni, sotto il titolo con l’importo corretto: “Hai diritto a € 117.501 di Cashback! Entro il 01 marzo 2021 riceverai il bonifico sull’Iban che ci hai indicato”, riporta l’app Io.

Il bug ovviamente non influirà sui bonifici che arriveranno entro il prossimo 1 marzo. Il totale del cashback accumulato dagli oltre 3,2 milioni di utenti che hanno raggiunto la soglia minima di 10 transazioni ha accumulato oltre 222 milioni di euro di rimborsi, con un cashback medio quindi di 68,90 euro. All’8 gennaio, sono più di 6,2 milioni il totale dei cittadini iscritti e oltre 10,6 milioni di strumenti di pagamento attivati, con circa 9 milioni di nuove transazioni effettuate ai fini dell’iniziativa solo negli ultimi 8 giorni. Entro il 30 giugno dovranno essere almeno 50 le transazioni effettuate per ricevere il rimborso semestrale che ha sempre un tetto massimo di 150 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, centinaia di tifosi della Lazio in piazza per l’anniversario: il video degli assembramenti

next