In Alaska un secondo operatore sanitario ha avuto una reazione avversa a un vaccino contro il Covid 19. Il Bartlett Regional Hospital di Juneau ha fatto sapere che due lavoratori hanno mostrato reazioni avverse circa 10 minuti dopo aver ricevuto il vaccino e sono stati curati. Nel primo caso si tratta di una donna, di circa 50 anni, che è stata trattenuta in ospedale, l’altro, vaccinato mercoledì, è stato curato e dimesso. Le autorità sanitarie statunitensi hanno allertato i medici perché segnalassero le reazioni allergiche, di solito rare, quando hanno dato il via libera al vaccino prodotto da Pfizer e BioNTech. Anche il Regno Unito aveva segnalato alcune reazioni allergiche simili, ma in quel caso gli operatori sanitari cui era stato somministrato il composto avevano alle spalle “una storia significativa di allergie”.

L’operatrice sanitaria non ha precedenti di allergie ma ha subito una reazione anafilattica. Lindy Jones, la responsabile del dipartimento per le emergenze, ha riferito che la reazione è diminuita rapidamente dopo che la paziente è stata trattata con epinefrina (adrenalina). “Ora sta bene”, ha aggiunto. Tutte le informazioni sono state trasmesse alle autorità competenti e agli esperti della Food and Drug administration (Fda) che oggi dovrà decidere se dare il via libera al vaccino di Moderna che è stato sviluppato con la stessa tecnica di quello Pfizer-Biontech ovvero con l’Rna messaggero.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino Covid Moderna, Roberto Burioni: “Dai dati preliminari pare che impedisca la trasmissione del virus”

next