“Se Maradona avesse giocato nella Juventus, non solo avrebbe potuto vincere molto di più, ma forse oggi sarebbe ancora qui“. Sono le parole di Antonio Cabrini, giocatore storico della Juventus negli anni ’70-’80 e campione del mondo nel Mondiale 1982. Intervistato da Irpinia Tv, Cabrini ha ricordato Maradona, morto il 25 novembre all’età di 60 anni, commentando così la sua morte e il suo periodo in Italia.

“Sarebbe ancora qui perché l’ambiente lo avrebbe salvato. Non la società, ma proprio l’ambiente – ha aggiunto – L’amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato“. Per l’ex calciatore Maradona “in campo avrebbe potuto vincere una partita da solo” e in un altro contesto “avrebbe potuto vincere anche quella della sua vita, terminata troppo presto“, ha concluso.

Dichiarazioni che hanno subito innescato molte polemiche. Cabrini è poi di nuovo intervenuto ai microfoni di Irpinia Tv, per scusarsi e fare una precisazione: “Non mi sono spiegato bene. Non ho inteso offendere nessuno. Chiedo scusa alla città di Napoli“.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nino D’Angelo commosso suona “Ho visto Maradona” al pianoforte: il coro da stadio diventa un canto funebre – Video

next
Articolo Successivo

Maradona, le ultime immagini in vita: il Pibe de Oro saluta una bambina mentre fa un passeggiata con gli infermieri

next