Carola Rackete, l’ex capitana della Sea Watch 3, protagonista a giugno 2019 dello sbarco forzato a Lampedusa di 42 migranti, è stata fermata in Germania insieme ad altri attivisti del gruppo “Dannenroeder Wald Besetzung“. Come riporta il quotidiano tedesco Fuldaer Zeitung, il fermo arriva in seguito ad alcuni scontri avvenuti nei giorni scorsi, nella foresta vicino a Homberg-Ohm, tra la polizia e gli ambientalisti che manifestavano contro l’abbattimento di 27 ettari di foresta, tra cui alcune querce centenarie, per permettere il prolungamento di un’autostrada, la A49, che attraverserebbe la foresta di Dannenroeder.

L’ex capitana della Sea Watch è stata portata via, insieme ad altri, da una casa sull’albero costruita dai manifestanti. Adesso Rackete si trova in custodia cautelare. In una dichiarazione, la 32enne laureata in conservazione ambientale ha incoraggiato tutti alla resistenza: “Non possiamo rimanere a casa e sperare che altri facciano il lavoro sporco per noi”. Al momento dell’arresto, l’ambientalista indossava un costume da pinguino per attirare l’attenzione mondiale sui danni prodotti dai notevoli cambiamenti climatici degli ultimi anni. Le sue foto, soprattutto su Twitter, stanno facendo il giro del mondo.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Austria verso lockdown “duro”: chiuse anche le scuole. Calano contagi in Uk e Francia. Germania, oltre 23mila positivi

next