Da quando, qualche anno fa, Facebook ha cambiato l’approccio alla modalità di selezione delle news che appaiono nella nostra home, molti utenti non smettono di stupirsi di quanto siano in realtà irrilevanti per i propri interessi. Per ovviare a questo problema, gli sviluppatori hanno iniziato a sperimentare una nuova soluzione nell’app Android, che dovrebbe consentire di filtrate meglio i contenuti che visualizziamo quotidianamente nel nostro newsfeed.

Nel recente passato infatti il social di Mark Zuckerberg ha implementato un particolare algoritmo che seleziona le fonti in base alla presupposta manifestazione di attenzione da parte dell’utente. Il problema è che nel concetto di manifestazione di attenzione non rientrano unicamente gli eventuali like distribuiti o la visita delle news o delle home di altri utenti, ma anche semplicemente l’intrattenersi un po’ più del normale su una specifica news, cosa che però può accadere in realtà anche semplicemente come pausa casuale durante lo scroll o curiosità superficiale per qualcosa che in realtà non ci interessa ma che cattura momentaneamente la nostra attenzione, anche solo perché troviamo la notizia buffa o assurda.

Foto: Depositphotos

Il nuovo sistema non fa altro che introdurre tre filtri: Home, Preferiti e Recenti. La prima, se selezionata, non fa che lasciare le cose così come sono attualmente, quindi con gli algoritmi attuali che decidono cosa vediamo. Scegliendo Preferiti invece l’utente visualizzerà nella propria home soltanto le news provenienti dai propri preferiti appunto. Infine se si imposta Recenti si visualizzeranno per prime appunto le news più recenti.

La nuova funzione comunque è ancora in fase di sperimentazione e Facebook non ha stabilito alcuna finestra temporale precisa per la sua eventuale introduzione nella versione finale. Per provare dunque la nuova funzionalità e vedere se davvero riuscirà a migliorare la qualità del nostro feed servirà ancora un po’ di pazienza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Huawei MateBook X Pro, notebook 13,9 pollici potente e leggero con 347 euro di sconto su Amazon

next
Articolo Successivo

Amazfit Band 5, arriva in Italia la smartband di Huami con misurazione dell’ossigenazione del sangue

next