Anche Facebook ha deciso di schierarsi contro i No-Vax. Il social network fondato da Mark Zuckerberg ha annunciato che censurerà le inserzioni che scoraggiano l’uso dei vaccini. “Mentre gli esperti sanitari sono d’accordo sul fatto che non avremo per diverso tempo un vaccino per il Covid-19, ci sono delle misure disponibili per restare in salute e stare sicuri”, hanno spiegato martedì da Menlo Park.

L’azienda aveva già in passato imposto politiche ad hoc in tema di post riguardanti i vaccini, ma con questa nuova disposizione Facebook ha deciso di adottare una posizione ancora più netta. Fino ad oggi, infatti, erano vietate inserzioni che contenevano messaggi di disinformazione sui vaccini, ma non quelle che si opponevano al loro uso, a condizione che non contenessero, appunto, informazioni false o manipolate. Saranno ancora permessi però messaggi in cui ci si schiera a favore o contro le politiche governative sul tema.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, record di positivi in Gran Bretagna: +20mila. La Catalogna chiude i locali. L’Irlanda del Nord anche le scuole

next
Articolo Successivo

La Amazon del Medio Oriente fondata da un ragazzo greco finisce alla tedesca Delivery Hero

next