Apple ha presentato oggi la nuova generazione dei suoi smartphone, la famiglia iPhone 12. Tra le principali novità l’arrivo della connettività 5G, con velocità di download previste fino a 4Gbps sulle reti ultrawide band statunitensi, sull’intera gamma di nuovi device, e la disponibilità di iOS 14.

Al cuore dei nuovi iPhone l’A14 Bionic, il nuovo SoC di Apple realizzato con un processo a 5nm, equipaggiato con una CPU a 6Core (due ad alta potenza, e quattro ad alta efficienza) ed una GPU quad-core che il produttore statunitense dichiara essere il più veloce per smartphone su mercato, ottenendo prestazioni fino al 50% superiori rispetto ai chip dei principali concorrenti. Il nuovo motore per l’AI ottiene 16 core dedicati, riuscendo ad ottenere velocità del 70% superiori nelle operazioni basate sul machine learning. Il sistema per la connettività 5G è stato realizzato con componenti custom, sviluppati anch’essi da Apple stessa, per integrarsi al meglio sia con le forme che con il software dell’iPhone 12, permettendo velocità fino a 3.5Gbps sulle reti 5G standard, che salgono ad oltre 4Gbps nei paesi in cui sono disponibili le reti 5G ultrawide band

iPhone 12, il primo modello, arriva con un display OLED (Super Retina XDR) con supporto ad HDR10 e Dolby Vision da 6,1″ – stesso dell’iPhone 11 – vedendo però le dimensioni del dispositivo ridursi del 15% circa rispetto al modello precedente, grazie a cornici ridotte; a coprire lo schermo un nuovo materiale sviluppato da Corning, lo stesso produttore del Gorilla Glass, noto come Ceramic Shield capace grazie all’utilizzo di nanoparticelle ceramiche di offrire una resistenza alla caduta fino a 4 volte superiore rispetto ad iPhone 11. Sul versante fotografico al posteriore troviamo due fotocamere, una da 12MP con lenti ultrawide, ed una standard – o wide nella terminologia di Apple – da 12MP con apertura f/1.6 e lente a sette elementi, supportati dall’intelligenza artificiale per il riconoscimento delle scene e dalla Night Mode, funzionalità quest’ultima che sarà disponibile anche per sulla fotocamera frontale e per i timelapse.

Il sistema per la ricarica wireless dei nuovi iPhone 12 vede l’introduzione di “MagSafe“, un sistema di magneti che, oltre a migliorare il collegamento con i piani di ricarica, permetterà l’utilizzo di accessori dedicati che potranno essere collegati magneticamente allo smartphone, tra cui vari modelli di cover ed un nuovo caricabatterie da 15W.

Il nuovo iPhone 12 Mini condividerà gran parte delle caratteristiche ed il design con l’iPhone 12 standard, ma presentandosi in un formato più compatto che vedrà utilizzato un display SuperXDR da 5,4″, ottenendo dimensioni e peso addirittura inferiori a quelle dei vecchi iPhone con schermi da 4,7″, come l’iPhone 8.

Al top dell’offerta degli smartphone Apple si posizionano invece i due nuovi iPhone 12 Pro. Entrambi arriveranno in 4 colori e con una bordo laterale in acciaio inossidabile lucido, mantenendo linee e dimensioni simili alla precedente generazione di iPhone PRO ma offriranno rispettivamente un display edge-to-edge Super Retina XDR da 6.1″, sull’iPhone 12 Pro, e da 6,7″, sul più grande iPhone 12 Pro Max. Il comparto fotografico dei Pro offrirà un sistema a tripla fotocamera formato da un sensore da 12MP con lenti ultrawide, un sensore da 12MP con apertura f/1.6 (il Max utilizza un sensore più grande con pixel da 1,7μm) ed un sensore da 12MP con lente tele (zoom ottico 4x nel Pro, 5x nel Pro Max), affiancati da uno scanner LiDAR per gestire sia la profondità di campo che a supporto delle funzionalità di realtà aumentata; i nuovi iPhone 12 vedono la stabilizzazione ottica non più applicata alle lenti ma direttamente sui sensori d’immagine.

Per gli utenti professionali i nuovi iPhone 12 Pro offriranno l’accesso a scatti fotografici in modalità ApplePro RAW, mentre per la registrazione di video le funzionalità Pro Video offrirà la possibilità di registrare e modificare video in 4k a 60fps con HDR a 10bit e supporto a DolbyVision, senza la necessità di applicazioni esterne.

Il nuovo iPhone 12 sarà disponibile a partire dal 23 Ottobre (preordini dal 16) con prezzi a partire dai 939€ della variante con 64GB di memoria, l’iPhone 12 Mini invece sarà disponibile qualche settimana dopo, dal 13 Novembre, con prezzi a partire dagli 838€ della variante da 64GB. Passando alle varianti Pro, l‘iPhone 12 Pro sarà disponibile da 23 Ottobre con prezzi a partire dai 1.189€ richiesti per la variante da 128GB mentre l’iPhone 12 Pro Max sarà disponibile dal 13 Novembre a partire da 1.289€, sempre per la variante da 128GB di memoria.

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Edge 86, messe di novità per il web browser Microsoft, tra sicurezza e personalizzazione

next
Articolo Successivo

Le linee guida sulle reti ad altissima velocità sono uno scempio. Ma forse c’è un motivo

next