Il quadro clinico di Silvio Berlusconi “appare in miglioramento” e la sua risposta immunitaria è “robusta”. Dopo una notte, la quarta, trascorsa all’ospedale San Raffaele, il professor Alberto Zangrillo, medico personale dell’ex premier, ha diffuso un nuovo bollettino sulle sue condizioni di salute, aggravatesi a causa di un principio di polmonite bilaterale causata dall’aver contratto il coronavirus.

“Il quadro clinico complessivo appare in miglioramento ed è coerente con l’evidenza ematochimica”, si legge nella nota dell’ospedale milanese, dove Zangrillo è responsabile del reparto di Terapia Intensiva generale. Le condizioni di Berlusconi presentano, scrive ancora il San Raffaele, “la ripresa di una robusta risposta immunitaria specifica, associata a riduzione degli indici di flogosi”.

Si tratta di giorni delicati per Berlusconi, sottoposto a una cura specifica con il Remdesivir, farmaco usato contro l’Ebola ed efficace contro alcuni sintomi del Covid-19. A partire da queste ore, infatti, si entra nei giorni giudicati “decisivi” per comprendere la risposta dell’infezione alle cure predisposte dai sanitari.

In mattinata si era appreso anche dell’ultimo caso di contagio nella famiglia dell’ex cavaliere. Dopo le positività dei figli Barbara e Luigi, anche la primogenita Marina Berlusconi è risultata positiva. La manager, 54 anni, si trovava già in isolamento a Milano – in linea con le regole vigenti – da quando il padre è risultato positivo mercoledì scorso.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Si aggrappa a una trave per scattare una foto, ma la struttura cede all’improvviso. Morta una turista a Tirrenia

next
Articolo Successivo

Coronavirus, i dati – 1.108 nuovi contagi e 12 morti. Calano i tamponi: 25mila in meno di ieri

next