Una scossa di terremoto di magnitudo 7.8 è stata registrata oggi davanti alle coste dell’Alaska: lo riporta l’Istituto geofisico statunitense (Usgs). Un’allerta tsunami è stata emessa per un raggio di 300 chilometri dall’epicentro del sisma e poi ritirata. Il terremoto ha colpito a 99 chilometri a sudest di Perryville, e a più di 840 chilometri da Anchorage, la capitale. La profondità è di 10 chilometri dalla superficie.

(immagine d’archivio)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Successivo

Un volo di 3 piani per sfuggire alla morte, due bimbi di 3 e 10 anni si lanciano dall’appartamento in fiamme. Il video

next