Napoli e la Campania accolgono tutti, anche e soprattutto dopo il Covid. Lo sa bene Massimo Giletti, torinese di nascita e ormai napoletano d’adozione, che per amore della città si è prestato ben volentieri a un breve ma simpatico sketch: il conduttore di Non è l’arena nelle ultime ore è stato infatti ospite dell’amico Enrico Schettino per un po’ relax all’ombra del Vesuvio, uno dei tanti che si regala da quando ormai tre anni fa fu invitato proprio da Schettino a vedere Napoli in canoa, e vivere così la vera Partenope. “Assessore, c’è un nordista che vorrebbe entrare in ‘terronia’, che dite, lo accogliamo? Ma è anche juventino”, domanda Schettino ad Alessandra Clemente, assessora alla Cultura e al Turismo, nel video appena pubblicato dall’imprenditore e che sta già facendo il giro del web. Pronta la replica dell’amministratrice: “Napoli è una città aperta – spiega – dove nessuno è straniero, per cui anche i nordisti sono i benvenuti. E credo che Napoli possa convertire anche uno juventino”. “Pur di fare il bagno in questo mare”, ha scherzato Giletti, “dico ‘forza Insigne’ e ‘forza Napoli'”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Boris Johnson, la foto con il figlio Wilfred scatena le teorie complottiste: “Troppo grande. Altro che due mesi, ha già un anno”

next