Con l’arrivo delle vacanze estive sale la voglia di vedere qualcosa di interessante in TV, che sia una serie, un film o una trasmissione, magari sottoscrivendo un servizio di streaming come Netflix. Purtroppo però la celebre app non prevede più da tempo un servizio di prova gratuita e non tutti sono disponibili a sottoscrivere un abbonamento, per quanto economico, per qualcosa che non sanno se li soddisferà o meno. Per ovviare a questo problema però Netflix ha introdotto da qualche giorno una nuova promozione, basata sulla modalità “soddisfatti o rimborsati”.

Non si tratta infatti di un vero e proprio periodo di prova gratuito, ma di una modalità che, dopo aver sottoscritto un normale abbonamento, consente di disdire tutto ed essere pienamente rimborsati. Ricordiamo che Netflix già attualmente non propone contratti capestro di alcun tipo e consente dunque di interrompere in qualsiasi momento la propria sottoscrizione, senza dover pagare alcuna penale. Tuttavia il mese eventualmente pagato non viene ovviamente rimborsato. La nuova modalità invece consente di fatto di provare il servizio senza costi prima di decidere eventualmente di mantenerlo.

Prima di scoprire come funziona la procedura però è bene chiarire un altro punto: al momento non è chiaro quanto dura il periodo di prova. Netflix infatti non è nuova a promozioni di durata variabile, a seconda di parametri non noti, che evidentemente variano da utente a utente. La maggior parte parla di una settimana di prova, ma in Rete ci sono testimonianze di utenti che hanno ricevuto anche 21 giorni di prova. Il consiglio dunque è di fare massima attenzione alla durata, così da ricordarsi di disdire per tempo e ricevere così il rimborso.

La procedura di per sé invece è estremamente semplice. L’utente dovrà semplicemente recarsi sul sito ufficiale Netflix, inserire un indirizzo email valido nel form con accanto il tasto rosso Comincia, scegliere una password ed indicare infine il piano di abbonamento che preferisce, scegliendo tra Base, Standard e Premium e il metodo di pagamento, e il gioco è fatto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

LG TV NanoCell AI 65NANO806NA, Smart TV 65 pollici 4K in offerta su Amazon con sconto di 100 euro

next
Articolo Successivo

Maingear Turbo, tutta la potenza di una workstation o di una gaming console in un computer desktop compatto ed elegante

next