“Io sindaco di Milano? A fine carriera ci penserò, assolutamente. Ma prima torno al governo e sistemo alcune cose e poi chiudo in bellezza come sindaco”. Nella sua visita alla sede milanese di Fai Conftrasporto, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha risposto così a chi gli chiedeva di un suo possibile impegno in vista delle Comunali del 2021. “L’anno prossimo sarà qualcun altro a battere Giuseppe Sala ammesso e non concesso che si ricandidi perché lo vedo su altri lidi, intuisco che il Comune gli stia stretto e che ambisca ad altri incarichi”, ha concluso Salvini prima di concedersi a selfie, strette di mano e pacche sulle spalle senza mascherina.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conte, il ministro Franceschini: “Apprezzo moltissimo il suo lavoro. Per il Pd non esiste né un altro premier né un’altra maggioranza”

next
Articolo Successivo

Salvini contro Selvaggia Lucarelli: “Sfrutta il figlio a fini politici, le mando un bacione”

next