Nelle ultime 24 ore ci sono stati altri 259 casi di contagio da coronavirus. Un numero che è in calo rispetto a quello di ieri, quando se ne erano registrati 296. In quel caso, però, pesavano i nuovi focolai alla Bartolini di Bologna, il cluster in una Rsa della Liguria e gli infettati nella comunità bulgara di Mondragone, nel Casertano. Le vittime nelle ultime 24 ore sono invece 30, quattro in meno di giovedì. Il numero totale dei casi sale così a 239.961 mentre quello dei morti a 34.708. Gli attualmente positivi sono 17.638, 665 meno di ieri mentre risalgono leggermente le terapie intensive: 2 più di ieri per un totale. Sempre secondo i dati raccolti dalla Protezione civile i ricoverati, non in terapia intensiva, sono scesi a 1.356, meno 159 rispetto a ieri, mentre sono 16.177, 508 meno di ieri, i contagiati in isolamento domiciliare.

I guariti nelle ultime 24 ore sono invece 890

.

GRAFICO 1

In Lombardia il 60% dei casi – In Lombardia si registrano 156 casi, il 60,2% del totale. Nella regione più colpita il totale dei casi ha raggiunto quota 93.587 dall’inizio dell’emergenza, e 16 i decessi, per un totale di 16.624. “I dati di oggi – spiega l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera – evidenziano un ulteriore importante calo dei pazienti ricoverati nei nostri ospedali, che si assestano a quota 501 rispetto ai 620 di ieri. Dei 156 casi positivi di oggi, 72 evidenziano una positività ‘debole e 51 sono riferiti a test sierologici”.

GRAFICO 2

In Emilia Romagna 46 nuovi casi – Alto anche il numero in Emilia Romagna, +46 casi: 37 riguardano la provincia di Bologna e di questi 27 sono riferiti al focolaio sviluppatosi alla Bartolini, nota azienda della logistica. Si registrano 3 nuovi decessi, 1 uomo e 2 donne. Si tratta di 1 persona residente in provincia di Bologna, 1 in provincia di Ferrara e 1 in provincia di Modena. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a quota 4.252. I nuovi tamponi effettuati da ieri in Emilia-Romagna sono 4.491, che raggiungono così complessivamente quota 478.941, a cui si aggiungono altri 1.546 test sierologici, fatti sempre nelle ultime ventiquattro ore. Le nuove guarigioni sono 63 per un totale di 23.097, l’81% dei contagiati da inizio crisi. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.044 (-24 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 923, -20 rispetto a ieri, l’88,4% di quelle malate. I pazienti in terapia intensiva sono 12, uno in più sempre rispetto a ieri, quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 109 (-5). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.097 (+71): 259 “clinicamente guarite“, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 22.838 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.542 a Piacenza (+2), 3.643 a Parma (+1), 5.001 a Reggio Emilia (+1), 3.945 a Modena (nessun nuovo caso), 4.869 a Bologna (+37); 403 casi positivi a Imola (nessun nuovo caso); 1.016 a Ferrara (+1). I casi di positività in Romagna sono 4.974 (+4), di cui 1.042 a Ravenna (+2), 958 a Forlì (+1), 789 a Cesena (nessun nuovo caso) e 2.185 a Rimini (+1).

GRAFICO 3

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, altri 27 positivi nei magazzini di Bartolini. I virologi: “Nuovi focolai erano attesi, l’importante è individuarli e isolarli”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il monitoraggio Iss: “L’epidemia non è affatto conclusa. Focolai mostrano come il virus si trasmetta in modo efficace”

next