‘Fondoschiena usurato’ non significa ‘omosessuale’. Ma perché dite queste stupidaggini? In politica c’è un fattore che si chiama il fattore C, che è il fattore della fortuna. ‘Usurato’ significa che nel giro di un anno hai perduto il 10% dei voti dalle elezioni europee a oggi. Tutte queste interpretazioni mitico-allegoriche appartengono a chi le fa, non a me”. Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, spiega ai cronisti la locuzione affibbiata alcuni giorni ga al leader della Lega, Matteo Salvini (“Ha il fondoschiena usurato”), commentando le polemiche e le accuse di omofobia. E aggiunge: “Ho detto semplicemente che quando uno organizza manifestazioni in violazione delle norme e poi fa il moralista, ha la faccia di bronzo. E mi pare che sia normale dirlo. L’usura riguarda la consumazione della fortuna, del fattore C”.

Alla cronista che gli chiede se non ritiene esagerati i toni usati lo scorso venerdì sia nei confronti di Salvini, sia in quelli di Giorgia Meloni, definita “la vispa Teresa”, De Luca risponde: “Credo proprio di no. Se dovessimo fare l’esame dei toni utilizzati da alcuni esponenti politici contro i meridionali e contro i napoletani, potremmo parlare per un anno intero. Mi sono limitato a fare delle osservazioni estremamente ragionevoli. Se tu strumentalizzi una festa che fanno i tifosi a mezzanotte, dopo che hai organizzato tu 10 giorni prima una manifestazione in violazione di tutte le norme di sicurezza, un motivo elementare di coerenza e di correttezza ti dovrebbe spingere a tacere – continua – Non è possibile tollerare strumentalizzazioni. Se si fa una festa in piazza tra tifosi, che c’entra la Regione? Non c’entra assolutamente niente. Il tempo di questo sciacallaggio e di questa demagogia è finito. E soprattutto è finito in Campania, perché oggi la Campania cammina a testa alta in Italia. Siamo persone civili. Rivendico semplicemente il rispetto della verità e dei fatti. I fatti sono che la Campania ha retto. Abbiamo combattuto con le mani nude“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, Boccia su La7: “Covid è ancora tra noi. Gli assembramenti sono uno schiaffo ai morti e al personale sanitario”

next
Articolo Successivo

M5s, la senatrice Riccardi passa alla Lega: fu tra i voti decisivi in giunta per salvare Salvini dal processo sul caso Open Arms

next