Per lavorare comodamente al computer è necessario avere una postazione ergonomica: display orientabile, poltrona regolabile e ovviamente tastiera e, soprattutto mouse, comodi da utilizzare. Che siate a casa o in ufficio, se soffrite di disturbi posturali legati all’utilizzo prolungato del mouse, una soluzione è provare i cosiddetti mouse verticali, che grazie alla forte inclinazione dell’impugnatura, consentono una presa assai più naturale, con sensibile diminuzione della tensione del braccio e minor stress dei tendini del polso. Il Trust Verto ad esempio è disponibile su Amazon con uno sconto del 30%, che consente di rendere ancora più conveniente una periferica già economica. Il prezzo infatti passa da 19,99 a 14 euro.

Grazie al design ergonomico e al comodo poggia pollice, è possibile lavorare o studiare per ore senza avvertire sforzo, a casa o in ufficio. Il layout verticale del Verto guida la parte sotto il braccio e il polso ad assumere una posizione naturale, con conseguente distensione dei muscoli della mano, del polso e del braccio. Il rivestimento in gomma del mouse permette inoltre una presa sempre salda durante il lavoro, anche se prolungato nel tempo.

Il mouse è comunque essenziale nelle sue funzioni. Oltre ai classici due tasti anteriori e alla rotellina dello scroll, il Verto presenta infatti unicamente due pulsanti aggiuntivi, azionabili col pollice, per scorrere avanti e indietro nelle pagine web del browser. Il mouse inoltre non ha bisogno di software per funzionare e non ha tasti programmabili. Basta dunque connettere il cavo di alimentazione e segnale USB per renderlo funzionante.

Trust Verto infine è dotato di un sensore ottico che consente un controllo abbastanza preciso, grazie a una sensibilità mediamente elevata, pari a 1000 o a 1600 DPI. L’utente può infatti commutare i DPI, aumentando o diminuendo la sensibilità, semplicemente agendo sull’apposito pulsante.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Android, privacy a rischio per colpa di una libreria

next