SOS Medico, applicazione che consente ai pazienti di avere consulenti da medici specialisti su diversi argomenti, dall’odontoiatria alla cardiologia, si è appena arricchita di una nuova sezione dedicata interamente al Coronavirus. In un momento governato da ansie e incertezze, sono numerose le notizie false e le voci (spesso senza nessun fondamento scientifico) che girano sul web. La nuova funzionalità offerta da SOS Medico consente invece agli utenti di ottenere delle informazioni direttamente da medici specializzati.

Da oggi quindi scaricando l’app (gratuita) e recandosi nell’apposita sezione sarà possibile scoprire le informazioni note sul virus e ottenere suggerimenti utili per salvaguardare la salute propria e degli altri. La funzionalità più interessante però è quella che dà la possibilità di richiedere una consulenza direttamente da casa.

“In un periodo di ansia e timori abbiamo deciso di estendere le funzioni della nostra app per venire incontro alle richieste degli utenti fornendo loro informazioni certe, per contrastare le numerose fake news che viaggiano sui social network. In tal modo potremmo anche essere di supporto ai numeri di utilità pubblica per evitare che le linee telefoniche vengano intasate”, ha spiegato il dottor Silvio Savoia, fondatore di SOS Medico.

Due le tipologie di account che è possibile creare sull’app: Paziente, destinato a chi voglia chiedere una consulenza, e Medico, per i professionisti che invece vorrebbero mettersi a disposizione per offrire consulenze. L’applicazione è scaricabile gratuitamente da Google Play Store e App Store.

Memoriale Coronavirus

Commenti - Non perdere ogni mattina gli editoriali e i commenti delle firme Fatto Quotidiano.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nokia 8.3 5G, 5.3 e 1.3 ufficiali: foto, caratteristiche e prezzi

next
Articolo Successivo

Facebook, il tema scuro è realtà anche in Italia: novità di layout e come attivarlo

next