Attualità

Alessandra Mussolini piange parlando del padre. Poi racconta dell’esperienza in tv con Baudo: “Mi trattava con sufficienza”

Ospite del programma Vieni da Me, la Mussolini si è lasciata andare a ricordi personali e lavorativi

di F. Q.

Ho adorato mio padre anche se ho vissuto male per il divorzio. È stata una botta: io e mia sorella lo abbiamo vissuto come un tradimento definitivo. È stata una cosa che ha segnato un bivio”. Parole di Alessandra Mussolini che ospite del programma Vieni da Me ha parlato del rapporto col padre Romano dopo che lui si separò dalla madre per formare un’altra famiglia. Le lacrime per il padre, ma anche il ricordo della sua carriera come cantante e del successo avuto in Giappone. Infine, il rapporto non proprio idilliaco con Pippo Baudo a Domenica In nel 1981: “Pippo Baudo mi ha inguaiato, mi dava delle canzoni da cantare il giorno prima ed io il giorno dopo dovevo cantare in playback: una cosa inverosimile, mi trattava anche con sufficienza. Però, poveraccio, alla fine è andata. Non mi sono pentita, non c’era un afflato: quando vedi che a pelle una persona…”.

Alessandra Mussolini piange parlando del padre. Poi racconta dell’esperienza in tv con Baudo: “Mi trattava con sufficienza”
Precedente
Precedente
Successivo
Successivo

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione