“Dobbiamo preoccuparci di far funzionare la maggioranza piuttosto che pensare a nuovi scenari, con un senso di responsabilità e lealtà che deve caratterizzare tutti”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, a margine della presentazione di ‘Roma riformista’, la componente romana del Pd che si rifà all’area Base Riformista di Luca Lotti. “Sono impegnato a fare in modo che il governo lavori e la maggioranza lo sostenga”, ha aggiunto. Alla domanda se vi sia, da parte di alcuni gruppi parlamentari, la ricerca di nuovi equilibri che rinsaldino la maggioranza di governo, ha risposto: “Non c’è nessuna campagna acquisti da parte del Partito democratico”. Il riferimento è alle parole di Matteo Renzi, secondo cui i senatori di Italia Viva sarebbero stati avvicinati per rafforzare il Conte 2.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, 3 euro al giorno in più a persona: polemiche su nuove gare d’appalto per i centri d’accoglienza. Ong: “Favore a multinazionali”

next
Articolo Successivo

Decreti Sicurezza, a Palazzo Chigi si cerca una intesa sulle modifiche. Crimi: “Non vanificare effetti positivi, appoggio a miglioramenti”

next