Stava aiutando la sua cavalla a partorire quando questa gli ha sferrato un calcio che lo ha colpito alla testa uccidendolo. È successo venerdì notte in via Menfi a Bellolampo, alla periferia di Palermo. Inutili i soccorsi: per Calogero Settegrana, di 79 anni, non c’è stato nulla da fare. In gravi condizioni anche il figlio Felice di 52 anni, intervenuto per aiutare il padre: è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Villa Sofia dove è ancora ricoverato. Illeso, invece, l’altro figlio Alfredo, di 45 anni. Sul posto sono arrivati gli agenti di polizia e i vigili del fuoco che hanno recuperato la cavalla insieme ai veterinari dell’Asp mentre i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare la morte dell’uomo. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Virus Cina, tre casi di contagio accertati in Francia: “Primi in Europa, ricoverati in isolamento”. In Italia allarme rientrato

next
Articolo Successivo

Mondovì, decine di persone al presidio di solidarietà davanti a casa imbrattata da scritta antisemita. Crosetto (FdI): “Gesto infame”

next