La piazza che accoglie il comizio di Matteo Salvini a Bibbiano, il paese trasformato in uno dei simboli delle elezioni in Emilia-Romagna dopo l’inchiesta ‘Angeli e Demoni’ sui presunti illeciti negli affidi, vista da dietro è mezza vuota. A pochi metri un’altra piazza, quella delle Sardine: l’inizio della loro manifestazione è previsto a un’ora dall’intervento del leader della Lega. “Mi spiace se a qualche metro di distanza qualcuno sarà qui a far polemica perché il bene dei bambini dovrebbe unire tutti. Sul bene dei bambini la politica non dovrebbe dividersi”, ha detto l’ex ministro dell’Interno all’inizio del suo breve discorso dal palco.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni regionali, Morra: “Si parli di più di Gratteri e meno dei citofonatori seriali”. Ed elenca impresentabili. L’ira di Sgarbi: “Untore”

next
Articolo Successivo

Luigi Di Maio è stato l’agnello sacrificale. Ecco chi sono i veri traditori

next