La piazza che accoglie il comizio di Matteo Salvini a Bibbiano, il paese trasformato in uno dei simboli delle elezioni in Emilia-Romagna dopo l’inchiesta ‘Angeli e Demoni’ sui presunti illeciti negli affidi, vista da dietro è mezza vuota. A pochi metri un’altra piazza, quella delle Sardine: l’inizio della loro manifestazione è previsto a un’ora dall’intervento del leader della Lega. “Mi spiace se a qualche metro di distanza qualcuno sarà qui a far polemica perché il bene dei bambini dovrebbe unire tutti. Sul bene dei bambini la politica non dovrebbe dividersi”, ha detto l’ex ministro dell’Interno all’inizio del suo breve discorso dal palco.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Elezioni regionali, Morra: “Si parli di più di Gratteri e meno dei citofonatori seriali”. Ed elenca impresentabili. L’ira di Sgarbi: “Untore”

next
Articolo Successivo

Luigi Di Maio è stato l’agnello sacrificale. Ecco chi sono i veri traditori

next