In 60mila aspettano Zlatan Ibrahimovic, ma l’eroe di San Siro è Ante Rebic. L’attaccante croato del Milan evita l’ennesima beffa firmando il 3-2 al 93esimo che piega l’Udinese e rilancia i rossoneri. Partita complicata per la squadra di Pioli, costretta a rimontare il vantaggio firmato da Stryger Larsen dopo appena 6 minuti e a rispondere al pari firmato da Kevin Lasagna all’85esimo.

Udinese subito in vantaggio con la rete di Stryger Larsen, complice un errore del rientrante Donnarumma. Il portiere rossonero si riscatta poi con una serie di super parate che tengono in partita i suoi. Nella ripresa, Rebic al 47′ e Theo Hernandez al 71′ ribaltano il risultato. Nel finale, però, Lasagna all’85′ firma il 2-2. In pieno recupero ancora Rebic segna la rete del definitivo 3-2. In classifica, il Milan sale così all’ottavo posto con 28 punti a -1 dal sesto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili