Sono nata nel corpo sbagliato, il che significa che sono transgender. Ho iniziato la terapia ormonale quando avevo 14 anni e ho completato la transizione circa cinque anni dopo”. A rivelarlo è la giovane youtuber olandese Nikkie che nell’ultimo video pubblicato sul suo canale da 12,7 milioni di followers, “Nikkie Tutorials“, ha fatto coming out rivelando di essere una transessuale e di esser stata obbligata a svelare questo suo “segreto”da “persone malvagie che mi hanno costretta a fare questo passo” perché “sono stanca delle loro minacce“. I suoi fan però, non hanno preso bene la sua confessione e nei commenti è scoppiata la polemica.

In “I’m coming out”, questo il titolo esplicativo della sua video-confessione che in poche ore è già stata vista da oltre 13 milioni di persone, la vlogger 25enne, il cui vero nome è Nikkie De Jager, spiega che la parte più difficile è stata quella di “incontrare nuove persone e avvicinarsi a loro svelando un lato di te di cui non vuoi nemmeno parlare perché odi quella parte della tua vita“. Poi, lancia un appello ai suoi fan: “Scommetto che molti di voi ora faranno molte domande al mio fidanzato, ma vi prego di lasciarlo in pace. Lui conosce il mio passato, quanto a voi, avrei voluto dirvelo prima, ma volevo che il mio canale fosse incentrato sulla mia arte e poi tutto sembrava così magico e bello che avevo paura di perderlo se avessi raccontato la mia vera storia“. Poi, senza rivelare mai le identità dei presunti ricattatori, la loro il dito medio e dice: “Siete vili e disgustosi… Dicevate che avevo paura di far sapere chi sono veramente. Eccomi qua. Io non ho paura”.

Intanto i suoi follower si sono sono divisi tra chi le esprime il suo sostegno e chi invece la critica duramente: “Sono scioccato…voglio dire, il tuo volto, la tua voce…non l’avrei mai immaginato” e ancora: “Hai fatto bene ad anticipare chi ti minacciava, ma se non ti avessero ricattato avresti mai raccontato la verità su di te?”, “Siamo stati ingannati in tutti questi anni“, “ti avremmo seguita pur sapendo sin dall’inizio che eri una trans, ma dircelo adesso non mi pare onesto verso influencer che si sono costruiti una carriera limpida e cristallina, senza segreti“; “ora i tuoi trucchi mi sembrano quelli di un uomo che cerca disperatamente di sembrare più donna che può, come una drag. Non ti seguirò più”; “quando provavi un rossetto e dicevi che era ‘Wow!’ io ti credevo, ma adesso peserò ogni tua parola e non so se mi fiderò più di te“. Insomma, il suo coming out ha creato un vero scandalo nel gruppo dei “beauty-tuber”, come si chiamano in gergo gli appassionati, e rischia di compromettere il suo rapporto con i fan.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

RIVOLUZIONE YOUTUBER

di Andrea Amato e Matteo Maffucci 14€ Acquista
Articolo Precedente

Imma Pirone, l’attrice di “Un posto al Sole” rivela: “Ho un secondo lavoro, aiuto mia madre a fare le pulizie nei condomini”

next
Articolo Successivo

Trova il nonno morto su Google Maps: “Era seduto davanti a casa”

next