Scontro rovente a Omnibus (La7) tra il giornalista Giuseppe Caldarola e Francesco Giubilei, editore e fondatore del movimento culturale di centrodestra Nazione Futura. Casus belli: il governo Conte Due, duramente criticato da Giubilei, che stigmatizza soprattutto la politica economica perseguita dal M5s, da lui definita ‘un disastro’.
“Questo Paese ha bisogno di politiche industriali serie – accusa il giovane editore, che menziona il caso Ilva, Alitalia e WhirlpoolLa proposta dei 5 Stelle è una politica economica assistenzialista. Questo è assolutamente inaccettabile. Questo governo manca di prospettive e tira a campare. Il suo obiettivo è arrivare al 2021 per cercare di trovare una maggioranza, con l’ennesima manovra di palazzo, al fine di eleggere il prossimo presidente della Repubblica. Ci rimettono così i cittadini italiani e si affossa la nazione”.

“Apprezzo la passione del collega – commenta Caldarola – Ma tre mesi fa stavano al governo loro (Lega, ndr). Dieci anni fa stavano al governo loro. Tutta questa visione di sviluppo dell’Italia quando mai è uscita da un discorso di Salvini?”.
“C’era Di Maio allo Sviluppo Economico”, interrompe Giubilei.
“Salvini, oltre che occuparsi di rom, di neri, di migranti, di ong, cosa ha fatto? – continua l’ex direttore dell’Unità – Io non ho letto un solo discorso di Salvini, sia con la birra in mano, sia senza birra in mano, in cui si sia occupato di uno solo dei temi che lei dice. L’abbiamo visto Salvini a Taranto? Ha fatto una proposta per Taranto e per Whirlpool?”.

“Era ministro dell’Interno – ribatte Giubilei – Si occupa di altri temi. Il ministro dell’Interno si occupa, per esempio, del tema dell’immigrazione. Sono o non sono diminuiti gli immigrati con lui?”.
Calderola replica: “Salvini era il ministro dell’Interno che andava a fare i comizi in giro per l’Italia a spese dei cittadini. E se lei si lamenta di questo governo, dica al suo capo di bere di meno“.
“Ma quale capo? – insorge Giubilei – Ma cosa sta dicendo? Io non sono un parlamentare della Lega“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

La7, Travaglio: “Previsioni per le sorti del governo? Impossibili con partiti schizofrenici che continuano a dividersi al loro interno”

next
Articolo Successivo

Prescrizione, Travaglio su La7: ‘Sveltire processi? Tutto scritto nelle proposte della commissione Gratteri che poi Renzi buttò nel cesso’

next