Finta, doppio passo e passaggio filtrante, con un dai-e-vai. Alessandro Del Piero ha stupito ancora, a quattro anni dal ritiro dai campi da gioco, al Wandra Metropolitano di Madrid per una partita di beneficenza per i malati di Sla. L’ex attaccante bianconero ha giocato insieme alle “leggende” spagnole e a una selezione di campioni provenienti da tutto il mondo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Supercoppa Juve-Lazio, l’intervista in inglese di Claudio Lotito che scatena l’ironia dei social: “My friends…”

next
Articolo Successivo

Il giocatore perde la testa: entrata da squalifica a vita a pochi minuti dalla fine. Calci e pugni in campo

next