A buon punto i lavori di sgombero dell’impressionante massa di neve e alberi che nella mattinata di domenica 17 novembre ha letteralmente invaso le strade del centro abitato di Martello. La valanga Eberhofer si è staccata alle ore 8.33, partendo da un’altitudine di circa 2.400 metri e arrestandosi a quota 1.200 metri. La slavina ha sfiorato il paese, due case sono state parzialmente danneggiate ma fortunatamente non vi sono stati feriti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Reperti archeologici trafugati, e il faccendiere svizzero disse al tombarolo. “Ho la più grande collezione etrusca del mondo”

prev
Articolo Successivo

Vaticano, René Brüelhart lascia la presidenza dell’Autorità di informazione finanziaria colpita dalle indagini. Papa nomina successore

next