Salvini ha detto che viene a liberare l’Emilia Romagna? Qui la regione è stata liberata, come il resto del Paese, 74 anni fa e la stessa Emilia Romagna diede un grande contributo alla liberazione dal nazifascismo. Salvini può venire a dire quello che vuole proprio in ragione di quella liberazione“. Così, a Otto e Mezzo (La7), Stefano Bonaccini, presidente uscente della Regione Emilia Romagna ed esponente del Pd, commenta le parole del leader della Lega, Matteo Salvini.


E aggiunge: “Salvini sta cercando di spostare la partita sul piano nazionale. Tutti i giorni lui e la mia avversaria, Lucia Borgonzoni, dicono che che se vince la Lega in Emilia Romagna, cade il governo. Io invece parlo della mia regione, forse perché la conosco bene. Non vedo cosa c’entri il governo Conte con la Regione. E’ un’offesa per gli emiliano-romagnoli, i quali, il giorno dopo le elezioni, vorranno qualcuno che si occupi di loro, non che parli di Conte. Peraltro – continua – sarei presuntuoso se pensassi che un progetto per l’Emilia Romagna possa difendere o far saltare un governo nazionale. Ricordo anche che il governo gialloverde, sei mesi fa, ha definito questa regione come quella con la migliore sanità pubblica d’Italia. Quindi, le dichiarazioni di Salvini e Borgonzoni, che addirittura cavalcano un’onda per la quale sembra che non ci sia libertà di espressione e di pensiero nella mia regione, mi sembrano quasi un’offesa e un insulto ai cittadini dell’Emilia Romagna. Io inviterei Borgonzoni a parlare di contenuti“.

E chiosa: “Dietro questa destra c’è indubbiamente una parte di destra nostalgica che è pericolosa. Ma che la Lega sia un partito antidemocratico non è assolutamente vero. Se qualcuno, nel mio partito o nel centrosinistra, volesse usare lo spauracchio ‘arrivano i fascisti’, farebbe e faremmo un errore clamoroso. Noi abbiamo programmi e un progetto per governare l’Emili Romagna, loro invece parlano solo del governo Conte”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

La7, Vauro sfida Morelli (Lega): “Si alzi in omaggio a Liliana Segre, si alzi”. “Lei è irrispettoso”

next
Articolo Successivo

La7, Ilaria Cucchi: “Salvini? Dopo un anno non mi ha ancora chiesto scusa. Ma viene nel mio quartiere per la sua campagna elettorale”

next