“Faranno di tutto pur di vincere, ci minacceranno. Hanno conquistato i comuni minacciando i lavoratori, creando liste di proscrizione“. È l’accusa che Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega e candidata del centrodestra alle elezioni regionali in Emilia-Romagna, rivolge agli esponenti del Partito democratico dal palco di Parma. La risposta arriva direttamente dal presidente Stefano Bonaccini: “Io parlo di programmi e della mia regione. Borgonzoni usa argomenti come se non esistesse libertà di pensiero. Insulta e offende i cittadini emiliani”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ascoli Piceno, esposto Anpi contro la cena di commemorazione della marcia su Roma. “Non sono nostalgici, ma nuove leve”

next
Articolo Successivo

“E se ci sciogliessimo tutti?”. La lettera aperta del senatore Primo Di Nicola (M5s)

next