È stata ricoverata in gravissime condizioni una bambina di un anno che ha ingerito droga, quasi certamente cannabinoidi. La bambina è giunta giovedì sera agli ospedali Riuniti di Foggia ed è ora ricoverata nel reparto di rianimazione in coma farmacologico.

A quanto si appende da fonti investigative la bambina è stata portata ieri sera in ospedale dai genitori, una coppia di nomadi di nazionalità croata, lei di 34 anni lui di 39 anni, e quando è giunta nella struttura sanitaria era già priva di conoscenza. I medici l’hanno immediatamente soccorsa ed avviato accertamenti per stabilire se la piccola avesse ingerito sostanza stupefacente.

Nel frattempo sono stati informati i carabinieri che hanno perquisito l’abitazione dei genitori senza però trovare tracce di droga. La posizione della coppia, che vive in una roulotte in una borgata alla periferia di Foggia, è al vaglio degli inquirenti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Naufragio dei bambini, Refaat ha perso due figli: “Da sei anni cerco Mohammad e Ahmed, quel giorno l’Italia ritardò i soccorsi in mare”

prev
Articolo Successivo

Monza, sospese due insegnanti dell’asilo accusate di maltrattamenti sui bambini

next