Amazon ha annunciato che l’app Music è disponibile anche sulla Apple TV, in particolare sui modelli Apple TV 4K e Apple TV HD basati su tvOS 12.0 o superiore. L’app consente di ascoltare la musica in streaming dal servizio Music Unlimited per gli abbonati, o da Prime Music che offre una selezione più limitata di brani, ed è compreso nel servizio Amazon Prime. Chi non ha sottoscritto alcun abbonamento, può ascoltare la musica che acquista da Amazon.

Karolina Joynathsing, direttore dello sviluppo del business per Amazon Music, spiega che “gli ascoltatori dovrebbero essere in grado di riprodurre musica in streaming in modo semplice e facile su qualsiasi dispositivo di loro scelta”. Da qui la decisione di estendere l’uso di Amazon Music anche ai clienti Apple TV di tutto il mondo, che avranno così “più modi per ascoltare la loro musica preferita”.

Nella nota ufficiale Amazon sottolinea che “gli ascoltatori di Amazon Music che utilizzano Apple TV potranno anche sfogliare e cercare la musica dei loro artisti preferiti, accedere a tutta la musica acquistata e importata disponibile nella loro libreria ‘My Music’ e persino seguire i testi in scorrimento della loro musica preferita all’interno dell’app”.

In Italia Amazon Music Unlimited offre l’accesso in streaming a 50 milioni di tracce a fronte di un abbonamenti di 9,99 euro al mese, mentre Prime Music (compreso nell’abbonamento Amazon Prime) dà accesso a 2 milioni di tracce.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Spedizioni globali di PC in crescita record, merito di Windows 10

next
Articolo Successivo

Chrome userà l’Intelligenza Artificiale per descrivere le immagini agli utenti non vedenti e ipovedenti

next