E’ uscito dalla scuola della frazione di Foligno l’uomo che si era barricato stamani in un istituto comprensivo chiedendo di parlare con un magistrato. E’ stato preso in consegna dalla polizia e condotto in procura a Spoleto. La sua posizione è al vaglio degli inquirenti. L’uomo aveva con sé dei contenitori e dei fili rivelatisi un falso ordigno. Anche su questo sono comunque in corso accertamenti, da parte degli artificieri.

L’uomo, un italiano, si era barricato inizialmente con la figlia, minacciando di avere un ordigno. Gli alunni sono stati fatti subito allontanare e poco dopo anche la bambina è uscita dalla scuola. Non sono chiari i motivi del gesto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bologna, nasce il social network contri i furti di biciclette. Gli ideatori: “Creiamo una rete di persone che si aiutano con la tecnologia”

prev
Articolo Successivo

Guasto alla rete Telecom in tutta Italia: migliaia di segnalazioni sui social. Tim: “Problema temporaneo già risolto”

next