Boris Johnson accusato di razzismo. Al termine del convegno annuale del Partito conservatore, il primo ministro è sceso dal palco e ha stretto la mano sulo alle persone con la pelle bianca, evitando di farlo con due sostenitori con la pelle nera. Recentemente Johnson è stato criticato per frasi razziste pronunciate in passato e per il tentativo, secondo le opposizioni, di voler coprire atti discriminatori all’interno del Conservative Party.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, ricoverato in ospedale Bernie Sanders: sospesa la corsa alla primarie del senatore democratico

next
Articolo Successivo

Scozia, dare uno schiaffo ai figli sarà illegale: i genitori punibili penalmente. È la prima volta in Regno Unito

next