“Quando si scuserà per le sue frasi sprezzanti e razziste, che hanno creato un clima d’odio e fatto aumentare questi incidenti nel suo partito? Quando promuoverà un’inchiesta sui casi di islamofobia all’interno del Conservative Party come ha promesso in televisione?”. A parlare, nella Camera dei Comuni, è il deputato sikh Tanmanjeet Singh Dhesi del Labour Party, che si rivolge direttamente al primo ministro Boris Johnson accusandolo, di fatto, di comportamenti razzisti e di voler proteggere casi di razzismo nel suo partito.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, Erdogan avverte l’Ue: ‘Safe zone in Siria o apro le porte ai rifugiati verso l’Europa’. Ma la partita è anche economica

next
Articolo Successivo

Kashmir, Amnesty International India lancia una campagna contro il blackout delle comunicazioni

next