Restano chiuse le porte del carcere per il 24enne che sabato mattina ha prima minacciato con una mannaia e poi molestato una ragazza di 17 anni su un tram di Milano. La ragazza era però riuscita a liberarsi dal suo aggressore e scendere alla fermata in viale Zara, angolo viale Marche. Il 24enne, sceso anche lui, ha inseguito la giovane prima di essere stato fermato da un’altra passeggera che, assistendo alla scena, è intervenuta in soccorso alla giovane. La donna poi ha allertato le polizia.

Il pm di Milano Adriano Scudieri ha richiesto, con l’accusa di violenza sessuale, la convalida del fermo e la custodia cautelare in carcere. Secondo i primi accertamenti, il 24enne ha precedenti per danneggiamenti, ma non per violenza sessuale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Roma, maxi-rissa tra ragazzi in zona Furio Camillo: calci, pugni e lancio di sassi durante lo shopping della domenica pomeriggio

next
Articolo Successivo

Fratelli belgi morti, indagato un farmacista: “Ha venduto loro analgesici senza ricetta”

next