Alla vigilia del tradizionale appuntamento sul pratone di Pontida dalla Lega è arrivato un attacco frontale a Sergio Mattarella. A parlare alla vigilia è stato il deputato Vito Comencini: “Il presidente della Repubblica mi fa schifo”. L’esponente del Carroccio ha rincarato poi la dose spiegando le motivazioni del suo livore: “Mi fa schifo perché se ne frega del 34% dei voti degli italiani e del partito più forte d’Europa”.

Oggi, mentre sul palco si alternano gli speaker del carroccio a trazione salviniana, il popolo leghista condivide l’attacco al Capo dello Stato: “Non ci rappresenta, è chiaro a tutti che gli italiani vogliono le elezioni, quello che ha fatto è disgustoso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regionali, Di Maio: “Giunta civica per l’Umbria, i partiti facciano passo indietro”. Pd e Leu: “Siamo pronti al confronto”

next
Articolo Successivo

Pontida, i leghisti promettono battaglia: “Presto marcia su Roma”. Borghezio: “Con le baionette a Palazzo Chigi. Conte traditore di merda”

next