Standing ovation della maggioranza,in Aula alla Camera, al passaggio del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sulle offese degli ultimi giorni sui social ad alcune ministre, tra cui Teresa Bellanova e Paola De Micheli. Non pochi gli applausi di solidarietà anche dai banchi dell’opposizione di centrodestra.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, dagli applausi alle contestazioni al richiamo alla lealtà a Pd e M5s: il discorso integrale di Giuseppe Conte alla Camera

next
Articolo Successivo

Camera, il discorso di Conte: “Basta proclami e dichiarazioni bellicose”. Primi atti: “Asili nido, salario minimo e taglio eletti. No sconti su revisione delle concessioni autostradali e stop trivelle”

next