Una lista di ‘infami’ da uccidere. Poco prima di essere arrestato, l’ex braccio destro di Massimo Carminati, Fabio Gaudenzi,ha pubblicato due video su Youtube in cui, con passamontagna e pistola in mano, spiega perché “mi stia consegnando alla polizia. Avete tre mesi di tempo per andarvene da Roma” ha detto, rivolto a una serie di persone, minacciandole. “Vendicheremo l’omicidio di Fabrizio Piscitelli“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Fabio Gaudenzi, l’ex braccio destro di Massimo Carminati in video poco prima dell’arresto: “Non siamo mafiosi, siamo fascisti”

prev
Articolo Successivo

Omicidio Diabolik. Carroccia, ‘Mortadella’, ‘Kapplerino’, Boccacci: ecco chi sono i “fascisti di Roma Nord” citati da Fabio Gaudenzi

next