Alle tensioni tra M5s e Pd seguite all’ultimatum di Luigi Di Maio al termine delle consultazioni con il presidente incaricato Giuseppe Conte, Maurizio Landini, intervenuto alla festa dei 10 anni de Il Fatto Quotidiano, evita di entrare nel merito: “Non compete a me dire su questo, rispetto la discussione in corso, ma penso che sia giusto il momento in cui con serietà ognuno s’assuma le proprie responsabilità ed intendo con questo dire basta campagna elettorale, la smettano. Stan portando il Paese a sbattere. E’ il momento di risolvere i problemi. Chi discute e vuol fare il governo si assuma la responsabilità di portare l’Italia fuori da questa situazione”.

Landini poi ‘bacchetta’ sia M5s che Pd. I pentastellati perché: “quando Di maio era nel precedente governo gli abbiamo presentato una piattaforma complessiva di riforma del sistema fiscale, dove non c’era solo il carcere per i grandi evasori (tra i punti proposti oggi dal capo politico M5s, ndr) e stiamo ancora aspettando una risposta”. I ai dem Landini consiglia la revisione del ‘Jobs Act‘: “Fossi in loro ci riflettere, visto che aver fatto quella legge gli ha fatto dimezzare i voti”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Versiliana 2019, Landini alla festa del Fatto: “Governo ripristini l’articolo 18 e lo estenda”

next
Articolo Successivo

Versiliana 2019, sulle concessioni autostradali Ponti fa la pace con Esposito (Pd): “Rischio monopolio strategico. Governo intervenga”

next