Sono stati visti l’ultima volta domenica 25 agosto. Poi più nulla. Sono in corso da circa 48 ore le ricerche di due persone scomparse, Massimo Sebastiani, operaio di 47 anni ed Elisa Pomarelli, 28 anni, entrambi di Carpaneto, in provincia di Pazienza. Vigili del Fuoco e carabinieri stanno setacciando la zona, anche con l’aiuto di un elicottero, scandagliando grazie al nucleo sommozzatori dei pompieri anche il fondo di alcuni specchi d’acqua e vasche di irrigazione nella zona di Sariano, nel comune di Gropparello. Proprio in quelle zone, infatti, domenica pomeriggio alcuni testimoni avrebbero notato l’uomo, da solo con gli indumenti bagnati e sporchi di fango. I due, che secondo i primi accertamenti sarebbero stati amici da tempo, sono stati visti insieme domenica a pranzo in una trattoria nella zona di Ciriano.

Al momento gli inquirenti, coordinati dal pm Ornella Chicca, non escludono alcuna pista investigativa. Una fotografia delle due persone scomparse è stata diffusa in queste ore e i carabinieri fanno sapere che la giovane, alta un metro e sessanta, indossava una maglietta nera con la scritta Armani e pantaloni beige, esortando chiunque l’avesse vista o avesse informazioni a contattare il 112, il centralino del comando di Piacenza, al numero 05233411, o quello di Fiorenzuola, al numero 0523244500.

Ad allertare i soccorsi un parente del 47enne che si era allontanato da casa in maniera misteriosa, lasciando a casa sia il cellulare che l’automobile. Poi anche la famiglia della Pomarelli ha chiesto aiuto ai carabinieri per rintracciarla. Secondo alcune testate locali i due si erano conosciuti per lavoro, lei impiegata nell’ambito finanziario e lui contadino, ed erano diventati amici grazie alla passione di lei per l’agricoltura. Sul loro legame, però, sono ancora in corso gli accertamenti da parte dei militari.

Nel frattempo la sorella della 28enne, Francesca Pomarelli, ha lanciato un appello su Facebook, chiedendo la condivisione. “Ieri mattina mia sorella è scomparsa, ha lasciato la casa dei miei genitori verso mezzogiorno e poi non ha più fatto ritorno. È uscita con un uomo di Carpaneto e il suo cellulare l’ultima volta che ha mandato un segnale agganciava la cellula di Cadeo. Mia sorella non si sarebbe mai allontanata da casa propria volontariamente sono quasi 24 ore che non si ha più notizie ovviamente abbiamo già sporto denuncia ai carabinieri, ogni indizio notizia o avvistamento è importantissimo. Se qualcuno dovesse sapere qualcosa mi contatti privatamente o nel caso condividete il post il più possibile grazie”. Anche i genitori della Pomarelli, parlando con diversi media locali, hanno espresso preoccupazione: “Non sappiamo cosa pensare, non abbiamo mai avuto preoccupazioni di alcun tipo. Non possiamo fare altro che aspettare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Carabiniere ucciso a Roma, il militare che ha scattato la foto del ragazzo bendato: “Dava testate al muro, foto riservata”

next
Articolo Successivo

Predappio, riapertura cripta di Mussolini. Incontro tra pronipote e sindaco: “Turismo ne gioverebbe”. Anpi: “Inammissibile”

next