Chi ama la musica e le novità, e vuole essere fra i primi ad ascoltare le nuove canzoni appena pubblicate, apprezzerà la novità di Apple Music, che ha lanciato una nuova playlist chiamata New Music Daily. Il nome è esplicativo: ogni giorno propone agli abbonati le ultime canzoni appena edite dagli artisti più famosi al mondo.

Il singolo principale nella prima edizione della playlist è The Man di Taylor Swift, dal nuovo album Lover. Apple Music include gli artisti principali nella grafica della playlist, e i contenuti cambieranno ogni giorno. Il primo New Music Daily include oltre 80 brani, fra cui i più recenti di Lana Del Rey, Missy Elliott e Wiz Khalifa, con una durata totale di circa cinque ore. Ogni giorno non cambieranno tutti i brani in lista, ma rispetto al passato ci saranno comunque molti meno contenuti statici. New Music Daily, infatti, rompe gli schemi di Apple Music, che tradizionalmente offre una nuova playlist ogni settimana. In dettaglio, la nuova playlist giornaliera rimpiazza la storica Best of the Week.

Gli abbonati possono aggiungere New Music Daily alla loro libreria, la playlist si aggiornerà automaticamente man mano che i curatori ne cambieranno il contenuto.

Ricordiamo che New Music Daily arriva a poca distanza dal lancio di Shazam Discovery Top 50, una playlist che utilizza l’app Shazam, acquistata lo scorso anno da Apple. In buona sostanza, la playlist si compone dei 50 brani più ricercati su Shazam, che ha al suo attivo 20 milioni di utilizzi al giorno.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

MSI Prestige e Modern sono i nuovi notebook per i professionisti della creatività

prev
Articolo Successivo

Lenovo SmartTab P10, la nostra prova dell’ibrido tablet / smart display che offre accesso ai servizi di Alexa

next